Bergamo incontri

Le virtù e gli svantaggi degli incontri online

Dagli annunci personali che hanno cominciato ad apparire nelle pubblicazioni intorno al 1700 ai servizi di incontri in videocassetta nati decenni fa, le piattaforme che la gente usa per cercare partner romantici si sono evolute nel corso della storia. Questa evoluzione è continuata con l’ascesa dei siti di incontri online e delle app per cellulari.
Oggi, tre adulti americani su dieci dichiarano di aver mai utilizzato un sito di incontri online o un’app – tra cui l’11% che lo ha fatto nell’ultimo anno, secondo un nuovo sondaggio del Pew Research Center condotto dal 16 al 28 ottobre 2019. Per alcuni americani, queste piattaforme sono state fondamentali per creare connessioni significative: Il 12% dice di essersi sposato o di aver avuto una relazione seria con qualcuno che ha incontrato per la prima volta attraverso un sito di incontri o un’applicazione. Nel complesso, circa un quarto degli americani (23%) afferma di essere mai uscito con qualcuno che ha incontrato per la prima volta attraverso un sito di incontri o un’app.

Precedenti studi del Pew Research Center sugli incontri online indicano che la percentuale di americani che hanno utilizzato queste piattaforme – così come la percentuale di quelli che hanno trovato un coniuge o un partner attraverso di esse – è aumentata nel tempo. Nel 2013, l’11% degli adulti statunitensi ha dichiarato di aver mai utilizzato un sito di incontri o un’app, mentre solo il 3% ha dichiarato di aver avuto una relazione a lungo termine o un matrimonio con qualcuno che ha incontrato per la prima volta attraverso gli incontri online. È importante notare che ci sono alcuni cambiamenti nella formulazione delle domande tra i sondaggi del Centro del 2013 e del 2019, così come le differenze nel modo in cui questi sondaggi sono stati messi in campo.1 Anche così, è chiaro che i siti web e le applicazioni mobili stanno giocando un ruolo più importante nell’ambiente degli incontri rispetto agli anni precedenti.

Bergamo incontro

Bergamo incontriIl sondaggio attuale rileva che gli incontri online sono particolarmente popolari tra determinati gruppi – in particolare tra i giovani adulti e coloro che si identificano come lesbiche, gay o bisessuali (LGB). Circa la metà o più dei giovani tra i 18 e i 29 anni (48%) e gli adulti LGB (55%) dichiarano di aver mai utilizzato un sito di incontri o un’applicazione, mentre circa il 20% in ogni gruppo dichiara di essersi sposato o di aver avuto una relazione seria con qualcuno che ha incontrato per la prima volta attraverso queste piattaforme. Gli americani che hanno usato gli incontri online offrono uno sguardo misto sul loro tempo su queste piattaforme.

A livello generale, gli utenti di incontri online sono più propensi a descrivere la loro esperienza complessiva utilizzando queste piattaforme in termini positivi piuttosto che negativi. Inoltre, la maggior parte degli utenti di incontri online dice che è stato almeno un po’ facile per loro trovare altre persone che hanno trovato fisicamente attraenti, con cui hanno condiviso interessi comuni o che sembravano persone che avrebbero voluto incontrare di persona. Ma gli utenti condividono anche alcuni degli aspetti negativi degli incontri online. Circa sette su dieci daters online ritengono che sia molto comune per coloro che usano queste piattaforme mentire per cercare di apparire più desiderabili. E con un ampio margine, gli americani che hanno usato un sito di incontri o un’app nell’ultimo anno dicono che l’esperienza li ha lasciati più frustrati (45%) che speranzosi (28%).
Altri incidenti evidenziano come i siti di incontri o le app possano diventare un luogo di comportamento fastidioso o molesto – specialmente per le donne sotto i 35 anni. Ad esempio, il 60% delle utenti di sesso femminile di età compresa tra i 18 e i 34 anni afferma che qualcuno su un sito di incontri o un’app ha continuato a contattarli dopo aver dichiarato di non essere interessato, mentre una percentuale simile (57%) riferisce di aver ricevuto un messaggio o un’immagine sessualmente esplicita che non aveva chiesto.

Incontro bergamo

Gli incontri online non solo hanno interrotto i modi più tradizionali di incontrare i partner romantici, ma la sua ascesa arriva anche in un momento in cui anche le norme e i comportamenti intorno al matrimonio e alla convivenza stanno cambiando, poiché sempre più persone ritardano il matrimonio o scelgono di rimanere single.
Queste realtà mutevoli hanno scatenato un dibattito più ampio sull’impatto degli incontri online sulle relazioni romantiche in America. Da un lato, alcuni sottolineano la facilità e l’efficienza dell’utilizzo di queste piattaforme per la ricerca di date, così come la capacità dei siti di espandere le opzioni di dating degli utenti al di là dei loro tradizionali circoli sociali. Altri offrono un racconto meno lusinghiero sugli incontri online – che va dalle preoccupazioni per le truffe o le molestie alla convinzione che queste piattaforme facilitino le relazioni superficiali piuttosto che quelle significative. Da questo sondaggio emerge che il pubblico è in qualche modo ambivalente riguardo all’impatto complessivo degli incontri online. La metà degli americani ritiene che i siti di incontri e le app non abbiano avuto un effetto né positivo né negativo sugli incontri e le relazioni, mentre i più piccoli ritengono che il suo effetto sia stato per lo più positivo (22%) o per lo più negativo (26%).
Questi risultati provengono da un sondaggio rappresentativo a livello nazionale di 4.860 adulti statunitensi condotto online dal 16 al 28 ottobre 2019, utilizzando l’American Trends Panel del Pew Research Center. I seguenti sono tra i risultati principali.

Gli adulti più giovani – così come quelli che si identificano come lesbiche, gay o bisessuali – sono particolarmente propensi a utilizzare siti di incontri online o applicazioni

I daters online credono ampiamente che la disonestà sia un problema pervasivo su queste piattaforme. Una netta maggioranza dei daters online (71%) dice che è molto comune per le persone su queste piattaforme mentire su se stessi per apparire più desiderabili, mentre un altro 25% pensa che sia in qualche modo comune. Solo il 3% dei daters online pensa che non sia una cosa comune sulle piattaforme di incontri.

Quote più piccole, ma ancora consistenti, dei daters online ritengono che le persone che creano falsi account per truffare gli altri (50%) o le persone che ricevono messaggi o immagini sessualmente esplicite che non hanno richiesto (48%) siano molto comuni sui siti di incontri e sulle app. Al contrario, i daters online sono meno propensi a pensare a molestie o bullismo, e le violazioni della privacy, come la violazione dei dati o il furto di identità, sono molto comuni su queste piattaforme.

Naturismo bergamo

Alcuni utenti – soprattutto le donne più giovani – riferiscono di essere il bersaglio di comportamenti maleducati o molesti mentre si trovano su queste piattaforme
Alcuni esperti sostengono che la natura aperta degli incontri online – cioè il fatto che molti utenti sono estranei l’uno all’altro – ha creato un ambiente meno civile per gli incontri e quindi rende difficile ritenere le persone responsabili del loro comportamento. Da questo sondaggio emerge che una notevole percentuale di persone che si trovano online è stata sottoposta a una qualche forma di molestia misurata in questo sondaggio.

Circa tre su dieci o più utenti di incontri online dicono che qualcuno attraverso un sito di incontri o un’app ha continuato a contattarli dopo aver detto di non essere interessato (37%), ha inviato loro un messaggio o un’immagine sessualmente esplicita che non hanno chiesto (35%) o li ha chiamati con un nome offensivo (28%). Meno daters online dicono che qualcuno tramite un sito di incontri o un’app ha minacciato di danneggiarli fisicamente.Bergamo incontri